COVER SHIFT

Buon pomeriggio miei cari lettori,
e buon inizio settimana! A differenza di ieri, quest'oggi il caldo mi sta distruggendo... Potete immaginare il mio stato d'animo e i vari dolori dovuti a questi cambi repentini di temperatura: vorrei partire per un'isola tropicale! Stare davanti al computer con questo mal di testa non è che mi aiuta poi così tanto, ma potevo non pubblicare la rubrica che va ad inaugurare la scaletta degli appuntamenti settimanali? Ovviamente, no. Quindi eccomi qui a battere le dita sulla tastiera per presentarvi un nuovo appuntamento con la rubrica Cover Shift, ideata dal blog Ombre Angeliche. Iniziamo subito!



Protagoniste di oggi sono le cover del romanzo L'Albero delle Bugie di Frances Hardinge, che arriverà in Italia il 30 agosto per Mondadori, nella collana I Grandi; The Lie Tree è un libro per ragazzi molto famoso all'estero che, tra l'altro, ha vinto numerosi premi e ricevuto vari riconoscimenti a livello internazionale, oltre ad essere stato davvero apprezzato dalla critica straniera. Ha una trama singolare e molto interessante, eccola qui: fin da quando era piccola Faith ha imparato a nascondere dietro le buone maniere la sua intelligenza acuta e ardente: nell'Inghilterra vittoriana questo è ciò che devono fare le brave signorine. Figlia del reverendo Sunderly, esperto studioso di fossili, Faith deve fingere di non essere attratta dai misteri della scienza, di non avere fame di conoscenza, di non sognare la libertà. Tutto cambia dopo la morte del padre: frugando tra oggetti e documenti misteriosi, Faith scopre l'esistenza di un albero incredibile, che si nutre di bugie per dar vita a frutti magici capaci di rivelare segreti. È proprio grazie al potere oscuro di questo albero che Faith fa esplodere il coraggio e la rabbia covati per anni, alla ricerca della verità e del suo posto nel mondo. Era quella Faith, la fanciulla brava e buona? La ragazza nello specchio era capace di qualunque cosa. Ed era tutto fuorché brava e buona, lo si capiva al primo sguardo. "Non sono buona." Qualcosa nella mente di Faith riuscì a liberarsi, a volare via sbattendo ali nere nel cielo. "Una persona buona non sarebbe mai capace di provare quello che provo io. Sono cattiva e subdola e piena di rabbia. Non c'è salvezza per me." 
In ordine abbiamo l'edizione italiana, l'edizione della Macmillan e quella della Abrams Books. Nessuna delle tre edizioni mi fa impazzire, ad essere sincero, ma se dovessi scegliere la più bella fra le tre, di sicuro la mia scelta ricadrà sull'edizione della Abrams: l'illustrazione e i colori sono molto belli! Ciò che non mi convince sono il font e lo sfondo... La cover della Macmillan è orribile a parer mio, troppo scura e angosciante per essere la copertina di un libro YA. L'edizione italiana non è male, lo stile dell'illustrazione è davvero intrigante; peccato per i colori a parer mio un po' troppo sterili: qualcosa di più vivace non avrebbe affatto guastato il risultato finale!


L'appuntamento di oggi con questa rubrica termina qui, letterati. Come al solito aspetto i vostri pareri nei commenti!

8 commenti:

  1. A me quella che piace di più è proprio la seconda, quella che non piace a te 😀, anche se ero indecisa fra questa e la terza, che va al secondo posto, mentre l'italiana è all'ultimo, la trovo un po' scialba per i miei gusti.

    RispondiElimina
  2. A me piace molto la seconda e la terza. Anche se la terza mi ricorda molto Tim Burton gli stessi colori e le stesse scritte che caratterizzano i suoi film. La seconda mi da l'idea però di un film dell'orrore, ci manca poco che esca uno zombie con una spranga in mano da un momento all'altro, però mi piace. Mi sa che scelgo la seconda anche se la prima almeno è rilassante ^_^

    RispondiElimina
  3. La mia preferita è la seconda, penso sia molto originale, al secondo posto va quella italiana e al terzo la copertina della Abrams.

    RispondiElimina
  4. A me piace in ordine la terza, la prima e la seconda! ^_^

    RispondiElimina
  5. La terza, quella della Abrams!

    RispondiElimina
  6. la terza mi piace molto ma preferisco quella italiana.

    RispondiElimina
  7. Io preferisco la prima, poi la terza e la seconda.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!