RECENSIONE: La Ragazza di Mezzanotte di Melissa Grey

Salve a tutti miei cari letterati,
bentornati presso il mio angolino, con il primo post della giornata! Oggi torno sul blog con una nuova recensione, dedicata ad un romanzo di recente uscita che ho semplicemente adorato, ovvero La Ragazza di Mezzanotte di Melissa Grey, un Urban Fantasy molto particolare uscito a giugno per Mondadori nella collana I Grandi. Questa è stata una lettura da me molto apprezzata, che non ha deluso le aspettative! Perché? Beh, lo scoprirete nella recensione: buona lettura!


Titolo: La Ragazza di Mezzanotte
Editore: Mondadori
Collana: I Grandi
Data di uscita: 21 giugno 2016
Pagine: 372
Cartaceo: €17.00
Trama: Echo ha diciassette anni, è sveglia, indipendente e coraggiosa. 
Da quando, ancora bambina, è scappata di casa, vive di furti e abita nella biblioteca pubblica di New York. Qui ha conosciuto l'Ala, la veggente degli Avicen, una popolazione di uomini-uccello che vive segretamente nel sottosuolo di New York. Da quel momento la sua vita è cambiata: Echo adesso viaggia attraverso il mondo intermedio, è in grado di usare la magia ed è coinvolta nella sanguinosa guerra degli Avicen contro i Drakharin. E proprio a Echo viene affidato il compito di trovare l'uccello di fuoco, la creatura leggendaria che può mettere fine al secolare conflitto. Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ed Echo dovrà mettere in discussione tutte le sue certezze.


L'autrice: Melissa Grey ha scritto il suo primo racconto all'età di dodici anni e da allora non ha più smesso di coltivare la sua passione. Dopo essersi laureata in belle arti all'Università di Yale, ha viaggiato intorno al mondo. Oggi lavora come giornalista freelance a New York.




Ci sono numerosissimi libri stranieri che mi conquistano ogni giorno per la loro trama e ogni giorno prego affinché arrivino in Italia; quando questo succede e lo vengo a sapere, la mia giornata migliora a dismisura. Potete immaginare la mia gioia quando ho saputo che il romanzo della Grey sarebbe stato tradotto in Italia, in quanto in America tutti lo amano. Conosco The Girl at the Midnight da parecchio tempo e pensare alla sua traduzione italiana mi rendeva nient'altro che felice. Proprio per questo ho deciso di organizzare un BlogTour per il romanzo (QUI la mia tappa) e leggerlo appena l'ho stretto per la prima volta fra le mie mani. Un grazie speciale alla Mondadori per avermi permesso di fare tutto ciò! Già dalle prime pagine, La Ragazza di Mezzanotte, si è dimostrato un romanzo degno di tutti i complimenti che col tempo ha ricevuto; tutto questo, grazie allo stile dell'autrice e alle sue idee che portano aria nuova nel mondo dei romanzi YA. Prima di iniziare con qualche accenno della trama, voglio informarvi che l'uscita del sequel di questo romanzo, The Shadow Hour, è già stata confermata dalla Mondadori. Il terzo romanzo, The Savage Dawn, è previsto per il 2017, in America ovviamente.
Echo non è una ragazzina come tante. Da dieci anni, infatti, è a conoscenza dell'esistenza degli Avicen, una strana popolazione che vive nel sottosuolo di New York; ogni Avicen presenta sulla propria pelle delle piume ed è per questo che la popolazione è costretta a nascondersi dagli umani. Quando era piccola, l'Ala, l'ultima veggente Avicen ancora in vita, la recupera da una biblioteca e la porta nel suo mondo. Echo vive con loro e si guadagna da vivere facendo la ladruncola, viaggiando da una parte all'altra del mondo grazie all'utilizzo della Polvere d'ombra, che costituisce la magia per gli Avicen. Tuttavia, in questo strano mondo non regna la pace, a causa della guerra con i nemici ancestrali: i Drakharin, discendenti dai draghi, un popolo che vive in Scozia e che ancora presenta sull'epidermide delle scaglie dei leggendari rettili. Per fermare la guerra, entrambi i popoli sono alla ricerca dell'uccello di fuoco, la creatura che può mettere fine al conflitto. In questa ricerca è invischiata proprio la nostra Echo che sotto i comandi dell'Ala partirà alla ricerca del tanto chiacchierato uccello di fuoco, anche a costo di abbandonare il suo fidanzato Avicen, Rowan, e la sua migliore amica, Ivy. Tuttavia anche il capo dei Drakharin, Caius, è disposto a tutto pur di recuperare la creatura, anche a costo di andare contro la sorella Tanith. Ben presto il cammino di Echo e quello di Caius si intrecceranno: cosa succederà a questo punto? Non vi resta che leggere il romanzo!


"-I giovani pensano sempre di essere invincibili, fin quando non imparano il contrario. Di solito, nel modo peggiore di tutti.-"

La cover americana del sequel de
La Ragazza di Mezzanotte
Devo dire che questo romanzo mi ha sorpreso molto. Perché mi aspettavo una storia molto diversa rispetto a quella che ho letto e apprezzato a dismisura; prima di iniziare il romanzo, infatti, ero convinto di leggere il solito Urban Fantasy con un'eroina e un nemico da sconfiggere. Invece, La Ragazza di Mezzanotte, racconta tutt'altro. Troverete Echo, una protagonista molto interessante, forse una delle migliore protagoniste degli ultimi romanzi letti, con tanto coraggio e un carattere molto particolare, che dipende dal suo passato; ci sarà un nemico, Caius, altrettanto interessante e intelligente, con un cuore talmente fragile da non essere ideale per il ruolo di Principe dei Drakharin; ma incontrerete tanti altri splendidi personaggi, ad esempio Ivy, una guaritrice dal carattere bonario, o Rowan, caratterizzato da una pungente ironia e infine, l'Ala, il mio personaggio preferito per la sua astuzia e la sua determinazione. Tanti sono i personaggi, ma adoro ognuno di essi per le diverse sfaccettature del proprio carattere. I miei complimenti alla Grey per aver dato vita a tanti personaggi, ma tutti memorabili per motivi diversi. Lo stile è altrettanto affascinante, in grado di narrare con delicatezza e arguzia avvenimenti molto, molto interessanti. Per di più, il modo di scrivere della Grey trascina il lettore fino all'ultima pagina senza permettere di fare un respiro grazie alle immagini in grado di evocare e grazie alla sua scorrevolezza. Le ambientazioni sono descritte minuziosamente, soprattutto ciò che riguarda la roccaforte degli Avicen e quella dei Drakharin. La prima, detta Il Nido, viene descritta come un luogo ospitale, seppur costruito sotto terra e fatto di pietra, in cui tutte le strade portano ad un cancello grazie al quale si può accedere al Mondo Intermedio, che porta a tutti i luoghi del mondo; la seconda, detta Fortezza, viene descritta come una torre costruita a picco sui mari scozzesi. Infine, vengono descritti anche altri luoghi visitati da Echo, come New York o Kyoto, che viene dipinta come una città in cui il mondo antico e quello moderno si intrecciano. Tuttavia, ciò che più mi ha stupito di questo romanzo è la trama, che si è rivelata una vera e propria sorpresa. Infatti, il romanzo si struttura su tre parti da me individuate: la parte iniziale, in cui vengono presentati i vari personaggi e le varie ambientazioni; la seconda parte in cui succede qualcosa (che non vi dico logicamente, per evitare spoiler) che fa da causa a ciò che succede nella terza parte e quest'ultima, appunto, in cui vi è una caccia al tesoro. Si, avete udito bene, una caccia al tesoro: e io le amo a dismisura. La commistione fra queste tre parti e le idee che le hanno generate, quindi, danno vita ad una narrazione serrata, che rasenta la frenesia, intesa come pregio, per la quantità di avvenimenti interessanti che ci vengono presentati! Credo di aver detto abbastanza, ma concludo dicendovi che La  Ragazza di Mezzanotte è un romanzo memorabile, che non ha deluso le mie aspettative e che dovete leggere assolutamente, in quanto è il primo capitolo di una trilogia che, sono sicuro, conquisterà anche voi!


Melissa Grey è un genio: La Ragazza di Mezzanotte è un connubio perfetto fra World-building affascinante, personaggi intriganti e una trama in grado di stregare anche il più scettico dei lettori!

5 commenti:

  1. Fantastico mi piace tantissimo la coperina e la recensione è fantastica 😄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Leggilo e non te ne pentirai: fidati!

      Elimina
  2. Wow bellissima recensione! Non vedo l'ora di riuscire a leggerlo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fallo appena puoi, perché merita davvero tanto: una storia molto originale e uno stile estremamente accattivante!

      Elimina
  3. La trama m'ispira tantissimo! Il mio portafogli prima o poi mi scoppierà a ridere in faccia, perché è vuoto! Comunque sono curiosissima di leggerlo!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!