RECENSIONE: Seeker - La Ribelle di Arwen Elys Dayton

Salve lettori,
buon inizio settimana! Con l'arrivo dell'estate posso leggere sempre di più, ma voglio evitare di accumulare recensioni arretrate. Per questo oggi recensirò per voi il secondo capitolo della serie di Arwen Elys Dayton, ovvero Seeker - La Ribelle. Sapete che il primo romanzo della serie è stato per me una delusione, ma questo sequel mi ha fatto impazzire, mi è piaciuto così tanto che si è beccato il massimo dei voti! Ringrazio inoltre la Sperling & Kupfer per la copia omaggio.


Titolo: Seeker - La Ribelle
Editore: Sperling & Kupfer                                     
Collana: Pandora
Cartaceo: €18.90
Data di uscita: 3 maggio 2016
Pagine: 384
Trama: Quin Kincaid è una Seeker. 
La sua missione è un privilegio, un onore antico, che si tramanda da generazioni.


O almeno questo è ciò che ha sempre creduto, fin da bambina, quando suo padre le raccontava di Seeker che avevano spodestato malvagi re, ricercato assassini, scacciato malfattori e compiuto azioni buone e imprese gloriose in ogni parte del mondo.
Poi, però, è arrivata la notte del giuramento e il mondo di Quin è crollato.
Per sempre.
Perché essere Seeker non ha nulla a che vedere con la lealtà e il coraggio come lei si era immaginata. 
Tutta la sua vita è stata solo una terribile impostura. 
Suo padre si è rivelato un assassino. Suo zio, un bugiardo. Sua madre, una vittima. E il ragazzo che amava è assetato solo di vendetta, verso la sua famiglia.
Ora che ha scoperto la verità, Quin potrebbe lasciarsi tutto alle spalle, andare altrove, essere semplicemente se stessa e finalmente vivere... come una persona normale. 
Invece no. Vuole sapere la verità, vuole capire quando tutto è cambiato. E non è la sola. 
Come lei, anche Shinobu, il suo compagno di sempre, è alla disperata ricerca di risposte e ora più che mai sembra l'unica persona di cui potersi fidare. 
Ma sono troppi i segreti nascosti in un passato oscuro e spietato...
Tra colpi di scena e personaggi epici, il secondo, imperdibile capitolo della serie Seeker.

L'autrice: Arwen Elys Dayton ha condotto accurati studi per mesi prima di scrivere i suoi romanzi. 
Le ricerche l'hanno portata in giro per il mondo, dalle grandi piramidi d'Egitto a Hong Kong, passando per la Scozia e i suoi castelli. 
L'autrice vive con il marito e i tre figli sulla costa occidentale degli Stati Uniti.



Nonostante il primo volume di questa serie, in corso di traduzione in tutto il mondo e che arriverà sul grande schermo, mi aveva deluso molto, ero curioso di leggere il sequel per scoprire cosa sarebbe successo ai nostri personaggi. E non me ne pento affatto, perché Seeker - La Ribelle si è rivelato un romanzo meraviglioso, un connubio perfetto di mistero, azione e quel pizzico di romance che non guasta mai. Sarà una recensione spoiler-free, ma logicamente solo per chi ha letto il primo romanzo. Se non avete ancora iniziato questa serie, potete tranquillamente leggere la seconda parte della recensione dove vi illustro le mie considerazioni riguardo la scrittura della Dayton. 
Avevamo lasciato i nostri personaggi dopo la caduta del Traveler su Hyde Park e la sua distruzione. Il Dread Mediano è morto, John è diventato un allievo della Giovane Dread, ma l'Athame di quest'ultima è nelle mani di Quin. La nostra protagonista, insieme al suo compagno di avventure Shinobu, che comincia a diventare per lei qualcosa di più, decidono di studiare il diario di Catherine Renart, la mamma di John. Nel diario della donna sono custoditi numerosi segreti legati al passato delle casate Seeker, ma anche alcune pagine dedicate al Dread Mediano. Trovare le risposte che si cercano non è affatto semplice, ma sarà il passato a portarle. Ebbene sì, le persone che Quin sogna di dimenticare, torneranno a tormentarla, ma la nostra protagonista sarà in grado di affrontarle per scoprire la verità e conoscere il passato dei Seeker? Sarà in grado di capire come mai c'è stato un cambiamento nei loro cuori? Proprio quando pensa di aver capito tutto, nuove figure sconvolgeranno i suoi piani: alcuni ragazzini armati con attrezzature Seeker tentano di derubarla e catturarla. E colui che li dirige è una persona che Quin conosce bene. Molto bene. Attraverso salti temporali e capitoli visti anche attraverso gli occhi di nuovi personaggi, il lettore compirà un meraviglioso viaggio per sciogliere i nodi dell'intricata storia dei Seeker. Tuttavia, il finale vi lascerà a bocca aperta, dando vita ad infinite strade per lo sviluppo del terzo romanzo della serie.

"La loro vita non sarebbe mai stata come quella che si erano immaginati da bambini. Quel futuro era stato una bugia."

Devo ammettere che l'elemento che più mi ha colpito di questo sequel è la trama. Mi ha sorpreso
La cover americana di Seeker - La Ribelle
tantissimo in quanto vengono presentati nuovi personaggi, ci sono numerosi dettagli in più rispetto al prequel e, soprattutto, la storia si fa più intrigante, grazie anche ai nuovi punti di vista. Inoltre, verso la parte centrale del romanzo, il ritmo della narrazione diventa molto più serrato, c'è tanta azione, tanti colpi di scena, e si arriva al finale senza rendersene conto. Nonostante tutta questa azione, però, la Dayton non dimentica di descrivere i luoghi visitati dai personaggi, o i personaggi stessi (dal punto di vista delle emozioni, in particolare). I personaggi subiscono tanti cambiamenti, ma la Dayton è stata in grado di modificare il loro modo di essere e di pensare gradualmente, basandosi anche sugli avvenimenti del primo romanzo. E grazie a questi cambiamenti, i rapporti tra i personaggi cambieranno, e finiranno per avvicinarsi tutti, perché capiranno che hanno un obiettivo comune: fare chiarezza sul passato dei Seeker. I personaggi a cui mi sono affezionato di più in questo sequel sono senza dubbio Catherine Renart, la mamma di John, che conosciamo attraverso salti temporali ambientati 19 anni prima rispetto agli avvenimenti del romanzo, e la Giovane Dread. La maggior parte dei personaggi dei romanzi YA sono molto stereotipati, ma la Dayton è stata in grado di dar vita a qualcosa di nuovo che conquisterà senz'altro i lettori. Certo, anche gli altri personaggi come Quin, John e Shinobu sono molto interessanti, ma Catherine e la Giovane Dread intrigano il lettore grazie al loro passato, al loro essere rivoluzionarie.
Sono due personaggi chiave nella storia che non dimenticherete mai, e i punti del romanzo narrati sotto i loro punti di vista, sono per me i migliori di  Seeker - La Ribelle, perché sono capitoli ricchi di rivelazioni, ma soprattutto perché sono due personaggi dotati di un'acuta intelligenza: e io amo i personaggi intelligenti, quei personaggi che non hanno sempre bisogno di un principe azzurro per sopravvivere. Lo stile della Dayton in questo secondo volume migliora molto a parer mio: se nel primo volume l'autrice tendeva ad allungare il brodo e a ripetere più volte le stesse cose, in questo sequel tende ad eliminare tutto ciò che è superfluo, dando vita ad un romanzo da cui è impossibile staccare gli occhi. Il finale è pazzesco, chiamarlo sconvolgente è poco. Perché la Dayton ci illude e ogni cosa che pensiamo su un personaggio verrà stravolta, catapultandoci dritti dritti alla fine che, ve lo assicuro, vi lascerà a bocca aperta. 
Ho apprezzato, inoltre, la cura dell'edizione da parte della Sperling & Kupfer. Infatti, oltre a trovare una mappa all'inizio del romanzo, trovate un'altra mappa alla fine e l'albero genealogico delle casate dei Seeker. Inoltre, se leggete in lingua, potete trovare online un breve racconto incentrato sulla Giovane Dread, chiamato appunto The Young Dread. Non so se la Sperling lo tradurrà, in ogni caso, trovate qui di lato la cover. Per concludere, Seeker - La Ribelle, si è rivelato il sequel che cercavo: non vi deluderà affatto!


Un romanzo che tra colpi di scena e sorprendenti rivelazioni, terrà il lettore con il fiato sospeso e lo lascerà completamente soddisfatto una volta arrivato al finale.

9 commenti:

  1. Bellissima recensione,il libro si e rivelato molto meglio del primo.

    RispondiElimina
  2. Spero che eca presto anche il terzo volume così li leggerò tutti insieme senza pause ^_^

    RispondiElimina
  3. Non ho ancora letto il primo libro ma la tua recensione mi e' piaciuta davvero moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglio questa serie perché è diversa dal solito... il primo non mi è piaciuto, ma questo sequel è bellissimo!

      Elimina
  4. Bella recensione, mi è davvero venuta voglia di leggere questa serie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggerai i primi due fammi sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  5. Volevo partecipare al giveaway de La ragazza di Mezzanotte, comunque ti seguo con piacere!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!