RECENSIONE: RIVALITA' - LE STELLE DI NOSS HEAD 2 di Sophie Jomain

Salve a tutti lettori,
bentornati sul blog! Sono completamente immerso nello studio ed è per questo che ieri non sono riuscito a pubblicare il post previsto, che slitta a giovedì prossimo... Oggi però volevo assolutamente tornare ad aggiornare il blog e lo faccio con la recensione di uno dei romanzi che attendevo di più e che non mi ha deluso affatto. Sto parlando di Rivalità di Sophie Jomain, secondo capitolo della saga Le Stelle di Noss Head, pubblicata dalla Fazi Editore nella meravigliosa collana LainYa! Ringrazio l'editore non solo per la copia omaggio, ma anche per aver inserito una mia frase tratta dalla recensione di Vertigine (QUI), sulla quarta di copertina di Rivalità.


Titolo: Rivalità - Le stelle di Noss Head 2
Autore: Sophie Jomain
Editore: Fazi Editore (LainYa)
Cartaceo: €13.50
Pagine: 384
Trama: Hannah ha finalmente iniziato il primo anno di Storia all'Università di St Andrews. Insieme al suo bellissimo ragazzo Leith, che oltre a essere la sua anima gemella è anche un lupo mannaro, fra lezioni e nuovi amici le giornate scorrono piacevoli e meravigliose. Tuttavia, all'interno del piccolo universo di St Andrews, la confraternita del Cerchio - frequentata da studenti affascinanti e pericolosamente misteriosi - attira subito l'attenzione della ragazza, che ben presto verrà travolta da una rivelazione sconvolgente: i lupi mannari non sono le uniche creature leggendarie ad aver oltrepassato i confini del mito per entrare nella realtà. E così, la storia d'amore di Hannah e Leith, oltre a dover fronteggiare i pregiudizi del Branco, che ritiene di cattivo gusto l'unione di un lupo mannaro con un essere umano, sarà anche minacciata da una vera e propria guerra che sta per scoppiare con altre fazioni, infiammata da contrasti che si trascinano da centinaia di anni. Con maestria e seduzione, in "Rivalità", secondo capitolo della saga "Le stelle di Noss Head", Sophie Jomain dà il bentornato al lettore nel magico mondo di Leith e Hannah, ammaliandolo con nuove leggende oscure e creature spettacolari. Un libro sull'amicizia, sull'amore e sul coraggio.

L'autrice: Nata nel 1975 a Villefranche-sur-Saône, autrice di fantasy e non solo, a oggi ha pubblicato dodici romanzi. Ha raggiunto la fama grazie alla saga Le stelle di Noss Head, di cui Vertigine è il primo episodio. Di prossima pubblicazione gli altri quattro volumi.

Dopo aver terminato in un battibaleno Vertigine, volevo solamente tuffarmi nel seguito! Certo, Vertigine aveva i propri difetti, ma è stata una lettura spassosa e intrigante, libro di apertura di una saga destinata ad entrare fra le mie preferite! Potete capire la mia felicità un secondo prima di cominciare Rivalità: ero estasiato all'idea di ritornare finalmente in Scozia, anche se avevo paura che mi deludesse. Per fortuna, non è stato così: Rivalità si è dimostrato un sequel perfetto, un romanzo ricco di azione e mistero, un connubio ideale per far appassionare ancora di più il lettore alla serie!  Questa recensione è spoiler-free, ma solo per quelli che hanno letto Vertigine; se non avete letto il primo romanzo della serie, posso solo dirvi che dovete farlo, assolutamente, soprattutto se amate il genere.
Hannah ha finalmente iniziato a frequentare l'università di St. Andrew con il Leith, un lupo mannaro. Col passare dei giorni, Hannah scopre qualcosa in più riguardo l'università, qualcosa di oscuro e pericoloso, custodito fra le mani dei membri del Cerchio, una strana confraternita che vive da tempo in città. Nonostante l'avvertimento di Leith, Hannah comincia a frequentare i membri del Cerchio e si affeziona particolarmente a Darius, personaggio introdotto in questo romanzo che sarà di fondamentale importanza. La nostra protagonista scoprirà presto la verità sul Cerchio e la vera identità di Darius, e si ritroverà al centro di una lotta antica quanto il mondo, fra i lupi e altre oscure creature. La situazione continua a peggiorare e la guerra è vicina: Hannah riuscirà a far ragionare le due fazioni prima di farle arrivare allo scontro? Fino alla fine nulla in questo romanzo è certo e il finale vi lascerà a bocca aperta: in questo romanzo, il finale sarà l'inizio di tutto!

"Ci sarò sempre per te, anche quando sarai tu a non volermi più. Sarò la tua ombra. Ce l'ho nel sangue."

Lo ammetto, non mi aspettavo che Rivalità mi sarebbe piaciuto così tanto. Certo avevo alte
La cover francese di Rivalità
aspettative, ma di certo non pensavo che Sophie Jomain sarebbe stata in grado di introdurre nuovi personaggi, di infittire il mistero, di inserire nuove creature e di sorprendere il lettore con molti colpi di scena, in un unico romanzo! E' stato amore a prima vista, un vero e proprio colpo di fulmine! Per chi non aveva particolarmente amato Vertigine perché troppo simile a Twilight, posso assicurarvi che in questo secondo volume, che dovete assolutamente leggere, non ci sono aspetti che attingono dall'opera della Mayer, perché per Rivalità, Sophie Jomain ha deciso di intraprendere una strada completamente diversa rispetto a quella che hanno scelto altri autori di paranormal-romance.
Lo stile, a pare mio, migliora molto rispetto a Vertigine, soprattutto per quanto riguarda il lessico, in quanto a differenza del primo romanzo, non vengono ripetute le stesse espressioni in pagine ravvicinate tra di loro... Lo stile rimane scorrevole e istantaneo, ma sempre intrigante e con un pizzico di mistero che spinge il lettore ad andare avanti con la lettura. Vi ritroverete all'ultima pagina senza rendervene conto! Ho apprezzato inoltre anche l'introduzione di nuovi personaggi, che avranno tutti, e dico tutti, un ruolo fondamentale nel corso della storia, che verrà rivelato con colpi di scena che vi lasceranno, letteralmente, senza fiato! Anche la caratterizzazione delle nuove figure introdotte mi è piaciuta, perché ogni personaggio ha dei caratteri distintivi che lo differenziano da un altro.  C'è stata una crescita con il personaggio di Hannah in quanto, a differenza di Vertigine, in cui si comportava in maniera abbastanza stupida, in Rivalità comincia a pensare e a comportarsi come un personaggio privo di cliché. Altro aspetto perfetto del romanzo è il finale: oltre ad essere diverso rispetto ai finali di altri secondi capitoli di saghe paranormal, troviamo anche un
La mia frase in quarta di copertina
colpo di scena assurdo che non mi fa affatto immaginare cosa può succedere nel terzo capitolo de Le Stelle di Noss Head, ovvero Evento (che uscirà in libreria in autunno); trovo che questo aspetto sia fondamentale per spingere il lettore a continuare la lettura della saga, perché si vuole a tutti i costi conoscere l'avvenire. Le descrizioni dell'ambiente scozzese, seppur brevi, riescono a far immergere perfettamente il lettore nella storia; ho amato tantissimo le ambientazioni, anche perché i paranormal che preferisco sono quelli ambientati in luoghi piovosi e cupi, come appunto St.Andrew. L'unica cosa che non mi è piaciuta in questo romanzo è la "scomparsa" di Elaine, la nonna di Hannah che mi intriga molto come personaggio, ma che in questo romanzo non fa tante comparse quanto speravo. 
Sophie Jomain riconferma il suo talento e ci regala un sequel meraviglioso, che con il suo inaspettato finale vi lascerà senza fiato!


Rivalità è uno dei paranormal più intriganti e misteriosi che io abbia mai letto: fenomenale!

6 commenti:

  1. Lo metto sicuramente in lista, l'unica pecca di questo libro è la cover perchè in Francia hanno una cover così bella mentre noi no... :( Ingiustizia ufff... Peccato, almeno abbiamo il libro ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cover francesi sono davvero bellissime *_*

      Elimina
  2. Bhe non mi resta che arrendermi e mettere la saga in Wl tutti ne parlano benissimo. e dopo questa recensione bellissima, mi sono convinto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ami i paranormal romance, questa saga ti piacerà di sicuro :)

      Elimina
  3. Complimenti bellissima recensione! ☺️ Ancora non ho iniziato questa serie ma la tua recensione me l'ha fatta vedere con occhi nuovi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! È normale essere riluttanti, perché le trame dei paranormal romance sono tutte uguali... però questa saga per ora non mi ha deluso; fammi sapere cosa ne pensi appena leggi i primi due romanzi :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!