Recensione: LA RAGAZZA DEL BUIO di Anna Lyndsey

Salve a tutti lettori,
e buon inizio settimana! Dopo una mattinata all'insegna dello studio, ho deciso di lasciarvi il mio parere riguardo la mia ultima lettura, ovvero La ragazza del buio di Anna Lyndsey edito dalla Garzanti che ringrazio per avermi inviato una copia del romanzo. Spero che la recensione vi piaccia!


Titolo: La ragazza del buio
Autore: Anna Lyndsey
Editore: Garzanti                                         
Collana: Narratori Moderni
Data di uscita: 17 marzo 2016
Pagine: 224
Trama: Chi non ha mai avuto paura del buio? Da bambina, Anna riusciva ad addormentarsi solo guardando le stelle illuminare la notte più profonda. Non sapeva che il buio sarebbe diventato il suo più grande amico. La sua salvezza, la sua speranza, la sua stessa vita.
Anna è una ragazza come tante. Ama il cielo azzurro, il vento tra i capelli, il profumo del mare d'inverno. Ama Pete, il ragazzo che ha appena conosciuto. Ma un giorno tutto cambia. Anna sta lavorando come sempre al computer quando improvvisamente sente la sua faccia bruciare di un dolore insostenibile. I vestiti non riescono a proteggerla. La pelle di tutto il suo corpo non sopporta il contatto con un solo raggio di luce. Prima il computer, poi le lampade dell'ufficio, infine il sole. La diagnosi non le lascia scampo: una rara forma di allergia alla luce. Non c'è modo di curarla, Anna può solo lenire il dolore vivendo completamente al buio, isolata nella sua stanza.
Eppure, quella che sembra una condanna alla solitudine e all'infelicità diventa l'occasione per una nuova vita. Una vita fatta di colori diversi da quelli che possiamo immaginare. Più vividi, più amati. Una vita fatta delle parole dei libri che ascolta e che disegnano l'oscurità di forme sempre nuove. Una vita piena di amore, quello per Pete, l'uomo che ha deciso di rimanere accanto a lei. L'uomo che la ama di un amore ogni giorno più forte, nonostante le difficoltà. Perché il loro abbraccio può illuminare anche la più buia delle notti.
La ragazza del buio è un caso editoriale ancora prima della pubblicazione. In uscita contemporanea in quasi tutto il mondo, ha già scatenato il consenso unanime di critica e lettori. Il passaparola per questa storia straordinaria ha colpito anche uno dei più importanti registi di Hollywood, che sta realizzando un film. Perché quella di Anna Lyndsey è una storia vera, e scriverla è stata la sfida più importante della sua esistenza. È stato il modo per uscire dal suo buio e mostrare al mondo che anche nell'oscurità più profonda si nasconde una luce. La luce di due cuori che battono insieme. La luce di una vita e del coraggio di portarla avanti. 


E' difficile iniziare a scrivere questa recensione perché La ragazza del buio è un libro così intenso e diverso dal solito che anche recensirlo può risultare complicato. Comincio col dirvi che aprendo il romanzo vi troverete dinanzi un libro strutturato in maniera assolutamente differente rispetto ai comuni romanzi. Perché il romanzo della Lyndsey tutto può definirsi, ma non comune. Perché l'autrice è una persona speciale ed è stata in grado di trasmettere attraverso le parole le emozioni scaturite da una vita completamente al buio. Ma andiamo con calma... Il romanzo inizia con una scena molto particolare da cui scaturiranno gli eventi della vita di Anna. La nostra protagonista è alle prese con del nastro adesivo e del tessuto oscurante per cacciare la luce via dalla sua vita essendo affetta da una grave allergia che la costringe a stare lontana dalle fonti luminose. Rinchiusa fra il buio della sua stanza trova conforto nei suoi visitatori, nella sua famiglia, ma soprattutto in suo marito che non la abbandona mai. Fra le mura della sua stanza Anna comincia ad invidiare quella parte di vita grazie alla quale poteva godere della bellezza della natura, dei colori, degli incontri. Poteva godere di una vita vera. Tuttavia fra le grinfie dell'oscurità prova conforto fra le storie altrui che viVe con gli audiolibri oppure escogitando giochi che tengono indaffarata la sua mente. Purtroppo però se da una parte riesce a dipingere un sorriso sul suo viso, dall'altra pensa anche alla sua vita precedente e il desiderio di smettere di vivere la attanaglia. Per fortuna c'è sempre qualcuno che la riporta sulla retta via e nonostante le insidie che la sua vita comporta riesce a percorrere quel tortuoso viaggio che è la sua esistenza al buio. Quando Anna è sul punto di arrendersi però, qualcosa riesce di nuovo a renderla felice, qualcosa grazie alla quale riesce a raccogliere piccole soddisfazioni quotidiane in compagnia di Pete, quel marito che anche nei momenti più cupi riesce ancora a tenerla per mano. Perchè è proprio in fondo all'oscurità che si nasconde la luce più vera. Siete pronti ad accompagnare anche voi Anna in questo viaggio per riscoprire quegli elementi essenziali che riescono a farci sorridere? Be', io l'ho fatto e non me ne sono affatto pentito! 

"La gioia si cela in ogni banalità e aspetta soltanto di essere scoperta. L'amore è impermeabile alla ragione. E le parole sono meravigliose."


Leggere La ragazza del buio è stata per me un'esperienza del tutto nuova. E credo che se leggerete anche voi questo romanzo avrete la mia stessa sensazione. Come vi dicevo questo è un romanzo particolare oltre che per la trama anche per la sua strutturazione. Anna Lyndsey sceglie infatti di non narrare la sua storia attraverso capitoli in ordine cronologico che dal principio raccontano la sua storia, ma sceglie di scrivere il suo romanzo raccontando quegli avvenimenti che l'hanno cambiata, che l'hanno fatta riflettere, che l'hanno colpita, positivamente o negativamente. Racconta addirittura i giochi da lei inventati per riuscire a svagarsi anche al buio. I personaggi rilevanti sono pochissimi e anche se ci sono parti dedicate ai famigliari di Anna, i personaggi principali sono lei e il marito. Anzi direi soprattutto il legame che li lega. Essendo una storia vera con personaggi reali sono stato piacevolmente sorpreso dalla descrizione di Pete perché ne traspare un personaggio che sembra quasi non umano per la sua calma, la sua voglia di vivere ma anche per il suo non scoraggiarsi dinanzi alla tragica situazione di Anna. E forse è proprio questa voglia di solarità del marito che ha aiutato l'autrice a non cadere nelle fasi di statica tristezza. Certo, nel romanzo sono descritte queste fasi di smarrimento, ma sono descritti altrettanto anche quei periodi che grazie al marito sono riusciti a renderla felice, a renderla quella che è.
"A dispetto di ogni ragionevole attesa le vite impossibili - ho scoperto - continuano immutate il loro percorso. Ecco le cose che ho imparato. La verità più nobile è che la sofferenza esiste."

Il pregio/difetto di questo libro è lo stile perchè se in alcune parti invoglia il lettore a proseguire la lettura del romanzo per vivere in prima persona la vita dell'autrice, in altre parti diventa così particolareggiato e lento che continuare a leggere risulta un po' difficile... le parti più lente sono pochissime rispetto alle altre, tuttavia se fossero state completamente assenti dal romanzo ne sarebbe risultato un libro perfetto. Credo comunque sia un romanzo che un po' tutti dovrebbero leggere anche se non si è amanti di rlibri di questo tipo, perché Anna Lyndsey vuole lasciarci un importante messaggio: non arrendersi perché la vita a volte può riservare grandi sorprese!

Anna Lindsey esordisce con un romanzo sorprendente con il quale racconta la vita di chi scopre nell'oscurità l'essenzialità dell'esistenza.

6 commenti:

  1. Mi attira parecchio! Bellissima recensione :D ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! E' un libro molto particolare che devi leggere se sei particolarmente legata a questo genere!

      Elimina
  2. Avevo già letto qualcosina di questo libro sul tuo blog, mi pare che fosse un treaser tuesday e mi aveva incuriosito parecchio. Dopo questa bella recensione l'ho subito aggiunto alla wishlist! Poi lei si chiama Anna come me, quindi non posso non leggerlo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bello! Della serie allunghiamo la WL dei lettori ahaha! Quando lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi... P.S. La cover dal vivo è semplicemente meravigliosa ;)

      Elimina
  3. Un libro veramente meraviglioso, avevo letto il teaser qui sul blog e lo trovai molto bello. ma sicuramente merita di essere letto tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un libro molto particolare perché tratta una storia un po' complicata... se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!