Recensione: BEAUTY AND THE CYBORG di Miriam Ciraolo

Buona domenica letterati,
come state trascorrendo questo week-end? Io finalmente riesco a riposarmi dopo una settimana infernale e sono riuscito a terminare anche due libri. Oggi sono qui per lasciarvi la recensione di un romanzo che ho terminato un po' di giorni fa, ma che solo oggi riesco a recensirvi: sto parlando di Beauty and the Cyborg di Miriam Ciraolo. Prima di iniziare, ci terrei davvero a ringraziare l'autrice che con molto disponibilità mi ha coinvolto nel BlogTour dedicato al romanzo e mi ha inviato una copia cartacea. Siccome si tratta di un romanzo autopubblicato, potete acquistarlo QUI.


Titolo: Beauty and the Cyborg
Autrice: Miriam Ciraolo
Editore: Autopubblicato                                  
Pagine: 396
Data di uscita: 20 dicembre 2015
Cartaceo: 19.94
Trama: E se questa storia iniziasse con: 
C'era una volta l'elettricità? 
Il Nido di Spine è una cittadina francese dove la corrente elettrica non scorre più come un tempo. Dopo una guerra chiamata “Nuova Notte” gli equilibri mondiali sono cambiati e i continenti sono stati messi in ginocchio dai Cyborg, esseri privi di anima che torturano innocenti. 
In un mondo dove la parola scritta è vietata e gli esperimenti elettrici sono punibili con la morte, si muove la ricercata Bellatrice Sparks. 
Lei sa leggere, sa scrivere e dal giorno in cui ha fatto funzionare una torcia elettrica nella sua città, è costretta a fuggire per salvaguardare la sua famiglia. 
Rapita dai trafficanti di schiave viene venduta ai sovrani di Elettra. Ma in un castello dove l'elettricità pulsa ancora un essere ignoto si aggira nell’ombra. Per fronteggiare l'enigmatica creatura e per riabbracciare la sua famiglia, Bellatrice dovrà sottrarsi agli inganni della proibita e misteriosa Ala Ovest del castello. 
Ma deve fare molta attenzione, cosa si cela dietro la maschera dell'odio? 


Quando ho iniziato questo romanzo non sapevo proprio cosa avrei trovato fra le sue pagine, in quanto avendo alla base una trama molto nuova e originale, riuscire ad immaginare l'avvenire era praticamente impossibile. Una cosa era certa: il libro mi avrebbe stupito ed infatti così è stato. Si tratta di un romanzo distopico che si presenta come retelling de La Bella e la Bestia con ambientazioni piuttosto cupe e misteriose. La nostra protagonista è Bellatrice Sparks, ragazza che dopo aver fatto funzionare una torcia è costretta a fuggire dalla sua famiglia, perchè nel mondo in cui vive ogni esperimento con l'elettricità è proibito. Bellatrice però è una ragazza che ama sfidare il destino e si accinge a fare tutto ciò che la sua società le vieta, come leggere e scrivere. Fuggita in una foresta nei pressi del Nido di Spine, cittadina francese sotto il controllo dei cyborg in cui viveva, si nasconde dalle forze che vogliono catturarla e giustiziarla. Tuttavia una trappola inattesa scombussolerà i suoi piani e la porterà a scoprire lati nascosti della sua società... rapita dai trafficanti di schiave si ritroverà a servire la corte di Elettra, città in cui l'elettricità e la tecnologia non sono affatto bandite, ma semplici strumenti con cui nella quotidianità i cittadini si rapportano. Nel castello di Elettra però qualcosa lavora nell'ombra e un essere apparentemente privo di cuore rapirà quello di Bellatrice. Fra intrighi di corte, misteri e amore, riuscirà Bellatrice a sopravvivere, anche quando si trova fra le braccia dell'essere che si aggira nell'Ala Ovest? Questo dovrete scoprirlo voi. Ma una cosa è certa: Bellatrice scoprirà verità su se stessa e la sua famiglia che la sconvolgeranno totalmente!

"-Mi sono chiesta se i cyborg avessero un cuore.- La sua risata sembrò negarlo. -Io fra tutti i cyborg non ho più un cuore.-"

La cosa che più ho apprezzato di questo romanzo è di certo l'ambientazione. Miriam è stata in grado di creare un mondo distopico molto originale, caratterizzandolo in maniera più che efficacie! Infatti, nonostante il Nido di Spine e la città di Elettra siano due luoghi completamente agli antipodi, Miriam è riuscita a descriverli perfettamente facendo trasparire dalle pagine l'oscurità della prima e la stupefacente misteriosa bellezza della seconda. Siccome ho dedicato la mia tappa del BlogTour per questo romanzo proprio alla descrizione delle ambientazioni, non mi dilungo troppo. Se siete curiosi QUI trovate tutte le informazioni sulle due città. Passando allo stile di scrittura per quanto mi riguarda c'è poco da dire perchè a me è semplicemente piaciuto. Si tratta di uno stile semplice e diretto che sa dare sfaccettature differenti sia a luoghi che a personaggi. Tuttavia in alcuni casi avrei preferito che alcune pagine venissero eliminate in alcuni punti ed aggiunte in altri per indagare aspetti del romanzo più interessanti e per dare ad alcune parti un aspetto più oscuro risultato di descrizioni e scene narrative più scarne. Questo è il consiglio che voglio dare all'autrice. Parlando dei personaggi devo dire che non mi sono legato ai personaggi principali, ma a quelli secondari che Miriam è stata in grado di inquadrare con un'efficienza strabiliante, davvero! Forse è uno dei lati più intriganti della sua scrittura... Altro fattore a favore del romanzo è di certo la trama che a primo impatto può sembrare semplice ma che invece, una volta entrati nel vivo della narrazione, fa emergere intrighi e curiosità che stimolano il lettore ad andare avanti con la lettura del romanzo. Anche il lato romance mi è piaciuto molto perché non è predominante nella narrazione e non va a coprire la bellezza del mondo distopico o dei singoli personaggi: altro pregio di Miriam è la capacità di riuscire ad intrecciare il distopico, il romance e la trama di base de La Bella e la Bestia ad un mondo molto particolare. Leggendo questo romanzo si può toccare con mano la bravura dell'autrice, una vera e propria virtuosa delle parole, in grado di mettere assieme elementi che giovano a favore del libro e del lettore che non potrà fare a meno di proseguire nella lettura.


Un must per gli amanti dei retelling in chiave distopica!

6 commenti:

  1. Il dispotico lo preferisco su altri tipi di libri, questo libro mi piace tantissimo. e bella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi ;)

      Elimina
  2. Bellissima recensione e grazie per il consiglio ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere leggere e recensire il tuo romanzo!

      Elimina
  3. Ciao marco apprezzo molto il tuo blog e ti seguo,mi piacerebbe tu leggessi i miei libri,sei un ragazzo giovane da apprezzare...ti mando la mia mail yasco89@yahoo.it son anche su twitter Samuele Di banella
    -3333022481 contattami anche per whatapp io ho scritto due libri....mi piacerebbe parlarne un pò

    RispondiElimina
  4. Ciao marco apprezzo molto il tuo blog e ti seguo,mi piacerebbe tu leggessi i miei libri,sei un ragazzo giovane da apprezzare...ti mando la mia mail yasco89@yahoo.it son anche su twitter Samuele Di banella
    -3333022481 contattami anche per whatapp io ho scritto due libri....mi piacerebbe parlarne un pò

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!