Recensione: A TIME FOR DANCING di Davida Wills Hurwin

Buonasera lettori,
mi dispiace ma dovrete abituarvi a questi post notturni... mi sto esercitando un po' con la grafica e i risultati devo dire che mi soddisfano... oggi voglio proporvi la recensione di un romanzo che dovete assolutamente leggere, anche se non è il vostro genere. Perchè? Lo scoprirete leggendo la recensione. Prima di iniziare ci tengo a ringraziare l'editore per avermi inviato gentilmente una copia.



Titolo: A Time for Dancing
Autrice: Davida Wills Hurwin
Editore: Giunti Editore
Collana: Waves
Cartaceo: €12.00
Pagine: 266
Data di uscita: 10 febbraio 2016
Trama: Sam e Jules sono migliori amiche da tutta la vita. Tutti sanno che quando ne vedi una, l’altra non può essere tanto lontana. Da sempre condividono la stessa passione: la danza. L’estate prima dell’ultimo anno del liceo discutono il proprio futuro e di una cosa sono entrambe certe: scegliere il duro cammino per diventare ballerine professioniste. Sono pronte a condividere trionfi e lacrime, ma niente le ha preparate al destino che è già dietro l’angolo: Jules scopre di avere un tumore. Inizia così un nuovo capitolo della loro esistenza che le costringe a scoprire nuove cose di sé e dell’altra, che rischia di farle allontanare ma finisce per confermare la forza della loro amicizia nell’accettare ciò che sembra inaccettabile. La vita è durissima e imprevedibile, ma soprattutto meravigliosa: esistono un tempo per amare, un tempo per vivere e un tempo per ballare. Una storia toccante e indimenticabile che nel 2002 ha dato spunto a un film di successo, A Time for Dancing. 
Prima di cominciare questa recensione, voglio avvisarvi: preparate non solo i fazzoletti, ma anche il cuore perchè questa storia vi travolgerà incondizionatamente. Non sono il tipo che si emoziona
leggendo, ma con questo romanzo non ho saputo resistere. Ho terminato da due giorni A Time for Dancing, ma al solo ricordo mi viene da piangere. E' una storia che mi ha sconvolto come mai prima d'ora, una storia che si legge tutto d'un fiato e che farà riflettere tantissimo. Sam e Jules sono amiche da sempre e da sempre hanno la passione per la danza, che le fa essere se stesse. Si confidano qualsiasi cosa, gioie e dolori, ma non si aspettano che il destino di entrambe sarà scosso terribilmente da un evento, un evento da cui non si può fuggire, un evento che si deve affrontare: durante l'estate che doveva legare ancora di più le due amiche, Jules scopre di avere un tumore. Inizia per loro una nuova vita che cambierà non solo Jules, ma anche Sam. Le due amiche dovranno affrontare il mondo che si muove attorno a loro, dimostrare di essere forti oltrepassando le tensioni che si verranno a creare fra loro due o fra la famiglia di Jules. Quando si legge un romanzo così intenso è molto difficile scrivere una recensione perchè è impossibile riuscire a scrivere tutto ciò che si è provato durante la lettura. Si tratta di emozioni soggettive che variano a seconda delle esperienze quotidiane e che possono avere su di noi un impatto diversamente struggente. L'unica certezza che ho è quella di aver amato questo romanzo. Se siete restii a comprarlo, vi prego, dategli un'opportunità perchè non vi deluderà affatto. Ve lo garantisce uno come me che non legge spesso storie del genere.

"La cosa più strana di ritrovarsi nel bel mezzo di una Grande Crisi, soprattutto se ti riguarda direttamente, è che tutto il resto continua ad andare avanti come al solito. All'inizio non ci credi. Non capisci come sia possibile. Quando la dottoressa Conner, accanto al mio letto, ci aveva dato la notizia, pensavo che il mondo intero avrebbe dovuto subire un contraccolpo per via di quanto stava capitando nel mio."

Vi dico già che ho assegnato a questo romanzo la stella perfezione; ve lo anticipo perchè vorrei spiegarvi la mia scelta. Assegno la stella perfezione a quei romanzi che ho amato per la trama, per lo stile, per la caratterizzazione dei personaggi, per le ambientazioni, ma nel caso di A Time for Dancing la situazione è diversa: non perchè lo stile dell'autrice non mi piaccia, anzi è scorrevole e appassionante. Questo romanzo merita la stella perfezione per le emozioni che vi farà provare. Potrà sembrare infantile aver amato così tanto questo romanzo, ma non è affatto così. Di A Time for Dancing gusterete ogni singola parola, ogni personaggio, ogni errore umano, ogni pensiero, ogni riflessione, ogni respiro di Sam e Jules. Durante la lettura mi son trovato a riflettere numerosissime volte, le pagine scorrevano e il mio cervello si sforzava di capire: vi verrà spontaneo pensare a voi nelle condizioni di Jules. Passando ad un'analisi più attenta, mi fermerei sullo stile e sui personaggi logicamente. Come vi dicevo sopra lo stile della Hurdwin è semplicemente meraviglioso. A tratti scorrevole e spassoso, a tratti delicato e intenso. Un connubio di emozioni che delizieranno senza dubbio il lettore. Il modo di raccontare dell'autrice devasterà i vostri cuori, ma allo stesso tempo li renderà più forti. I personaggi sono delineati perfettamente, sia dal punto di vista fisico che morale. Ciò che più ho amato è l'introspezione che l'autrice ha creato con Sam e Jules. Si troveranno entrambe in una situazione difficile da affrontare e monteranno una barriera, da mostrare all'esterno, ed un'altra per proteggere ciò che sono veramente. I capitoli sono narrati sia dal punto di vista di Jules che di Sam, proprio per questo riuscirete a comprendere le varie sfaccettature della vita dei due personaggi. Altro merito della Hurwin è quello di aver dato vita oltre che ad una storia più che credibile, anche a personaggi veri, umani: Sam e Jules sono descritte come ragazze dei giorni nostri, schiette, nervose, intraprendenti e sognatrici. Ma sono anche due ragazze con punti deboli che spesso ritornano a tormentare la loro vita. Tutto ciò da vita ad un romanzo che sa come farsi amare dai lettori. Spero tanto che la Giunti traduca il seguito, The Farther You Run, perchè mi piacerebbe sapere l'epilogo della vita di Sam.

"Noi eravamo a pezzi, io, i miei genitori e Sam. Ma alla fine anche noi non potevamo fare altro che andare avanti. Questa è un'altra cosa strana riguardo alle Grandi Crisi. Quando le vedi dall'esterno, quando non ti toccano, dici: - Oh, mio Dio, come riescono a sopportare una cosa del genere? Poverini, come faranno ad affrontarla?- Quando invece ti ci trovi in mezzo, è dentro di te, lo fai e basta. Perchè non hai scelta. E' solo il passo successivo da compiere."
Un romanzo semplicemente perfetto che inneggia all'amore ed all'amicizia. Leggetelo e non ve ne pentirete.

4 commenti:

  1. il titolo di questo libro mi ricorda una bellissima canzone di Elisa.
    La trama sembra interessante! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, ma ora che ci faccio caso, è proprio il libro da cui è stato tratto il film con la canzone di elisa!

      Elimina
  2. Ciao! Mi sono appena iscritta al blog! Sei molto bravo a scrivere recensioni, quindi complimenti! Ero indecisa se prendere questo libro o meno, ma dato che ti è piaciuto così tanto e ne hai parlato così bene, credo proprio che finirà tra i miei scaffali zeppi di romanzi.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!