INTERVISTA JULIE KAGAWA

Ciao a tutti cari letterati,
riesco finalmente ad essere super-attivo da queste parti eh!? Avevo previsto tutto un altro post, ma quando ho visto una mail speciale dalla HarperCollins Italia, ho subito pensato ai miei letterati! Alcuni di voi lo sanno, ma per chi fosse nuovo vi dico tutto: poco dopo aver aperto il blog ho organizzato un giveaway di Talon di Julie Kagawa. Grazie all'editore ho inviato all'autrice un'intervista e mi è arrivata la mail di risposta proprio oggi. La carissima Julie era impegnata in un tour ed ecco spiegati i tempi di attesa. Prima di cominciare, vorrei ringraziare immensamente l'editore che ha svolto un lavoro magnifico, occupandosi senza problemi della traduzione dell'intervista.



Titolo: Talon
Autore: Julie Kagawa
Editore: HarperCollins Italia
Collana: hm
Cartaceo: €16.00
Ebook: €5.99
Pagine: 475
Traduttore: Roberta Maresca
Data di uscita: 6 Ottobre 2015

Trama: Ci fu un tempo in cui i draghi furono cacciati fino quasi all'estinzione dai cavalieri dell'Ordine di San Giorgio. Da allora, nascosti sotto sembianze umane, i draghi di Talon sopravvissuti al massacro si sono moltiplicati e hanno acquisito maggiore forza e astuzia nel corso dei secoli: non manca molto a quando saranno pronti a diventare i padroni del mondo, senza che gli esseri umani nemmeno se lo immaginino. Ember e Dante Hill sono gli unici esemplari di draghi fratello e sorella, addestrati per infiltrarsi nella società degli uomini. Ember non vede l'ora di vivere come una teenager qualunque e godersi fino in fondo quell'unica estate di libertà che le sarà concessa, prima di ricoprire il ruolo a lei destinato dentro il regno di Talon. Ma l'Ordine è sulle loro tracce per terminare quanto non era stato fatto nel passato: annientarli tutti. Il cacciatore di draghi Garret Xavier Sebastian, però, non può uccidere, a meno che non sia sicuro di aver trovato la propria preda. E niente è certo quando si tratta di Ember Hill.

L'autrice: Nata a Sacramento in California, Julie Kagawa ha vissuto per diversi anni alle Hawaii tra insetti carnivori, frequenti uragani e uno splendido mare. Ha lavorato come addestratrice di animali e in diverse librerie finché il suo primo libro non è stato pubblicato e ha ottenuto ottimi consensi. È un’autrice di fama internazionale, spesso nelle classifiche di New York Times e USA TODAY. Il suo primo libro The Iron King ha vinto il premio RITA Award nella categoria young adult. Attualmente vive a Louisville, Kentucky, con il marito, due gatti antipatici e uno splendido pastore australiano. Con Harlequin Mondadori ha pubblicato Talon, il primo libro della serie di successo The Talon Saga. Online la trovate anche su Facebook e Twitter.



                                                                       INTERVISTA

Com’è nata la tua passione per la scrittura? Sono sempre stata un’avida lettrice e credo che questo lato di me abbia influito molto. Da piccola ero solita scrivere storie partendo dai disegni o dalle illustrazioni che trovano nei libri. Dopo il liceo, ho deciso che la mia strada doveva essere quella della scrittura e da lì ho iniziato il percorso serio da autrice… ma sono sicura che tutto sia nato dai romanzi e dai personaggi della mia infanzia.

Da dov’è scaturita l’ispirazione per la Talon Saga? I draghi sono da sempre le mie creature mitologiche preferite. Da sempre, le mie letture preferite hanno avuto draghi come protagonisti e l’idea per questa saga è nata durante gli anni del liceo.  L’ambientazione e la trama però all’epoca erano differenti, il tutto si svolgeva nel Medioevo, ma i personaggi principali erano proprio un drago e un soldato di San Giorgio. Le cose poi si sono evolute in modo diverso… ma Ember e Garret sono fondamentalmente quelli che conoscete bene.
Hai mai avuto dubbi sulla stesura della saga di Talon? La parte più complessa è stata bilanciare l’aspetto più fantasy a un mondo contemporano, insomma trovare un equilibrio credibile tra fantasia e realtà. Come potrebbe vivere un drago nella nostra società? Molte particolarità, compreso l’Ordine di San Giorgio, hanno richiesto un lavoro di ricerca, perché la storia suonasse autentica.
Vorresti che questa saga diventasse un film? Sarebbe veramente un sogno che si realizza! Però non ho mai pensato ad attori specifici… lascerei sicuramente scegliere a chi è più competente di me in materia.

Hai sempre sognato di diventare un’autrice? Mah, no, non credo. Mi piaceva giocare con le storie, ma il piano A era diventare una veterinaria. All’età di sedici anni, però, ho fatto un’amara scoperta: per fare la veterinaria era necessario conoscere molto bene due materie, matematica e scienze… e io le odiavo entrambe. Ecco allora il piano B, diventare una scrittrice. Ah, il bello e la leggerezza dell’essere giovani!   
Qual è stato il romanzo fantasy che più ti ha emozionato, facendo riferimento allo scorso anno?
An Ember in the Ashes di Sabaa Tahir.  Ho adorato l’ambientazine nell’epoca romana, i personaggi e non vedo l’ora di leggere il seguito.
Puoi anticiparci qualcosa del seguito di Talon, Rogue? Dante avrà un ruolo di spicco, ci sarà sicuramente la narrazione secondo il suo punto di vista. Ci saranno grandi avventure, amori, battaglie e… certo, draghi.
Quali sono i tuoi consigli per un aspirante scrittore? Perseverare. Puoi trovare oltre venti case editrici che rifiuteranno il tuo lavoro e poi imbatterti in un unico agente che crede in te e ama il tuo libro… e da lì ha inizio tutto. Inoltre, continuate sempre a scrivere, per non perdere “la penna”, il ritmo e per migliorare sempre. Anche la scrittura è questione di esercizio.
In futuro pensi che ti dedicherai ad altri generi, magari accantonando il fantasy? Sinceramente non credo. Ho provato questo esperimento in un paio di occasioni, ma quando sei un appassionato di fate e vampiri, tutto il resto suscita molto meno entusiasmo. La magia fa parte delle mie storie… e di me.
Bene lettori sono felicissimo di aver scritto questo post che voi! E' stato un onore intervistare questa meravigliosa autrice perché ho davvero apprezzato il suo romanzo e non vedo l'ora di leggere il seguito, Rogue, che uscirà per la Harper Collins Italia in quest'estate! Spero che l'intervista sia di vostro gradimento e, se non lo avete ancora fatto, leggete Talon perché merita molto!


5 commenti:

  1. Io ho Talon autografato nella libreria e non vedo l'ora di leggerlo *-*

    RispondiElimina
  2. Io ho ricevuto Talon qualche settimana fa e non vedo l'ora di leggerlo! *-*

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. wow una bellissima intervista, so che era arrivata al salone del libro di torino e molti hanno il libro autografato, anche io l'ho letto e non vedo l' ora che esca il secondo capitolo, anche io avevo sentito dire che sarebbe uscito per l'estate, quindi la mia informazione non era sbagliata.

    RispondiElimina
  5. Bella intervista! Questo libro mi incuriosisce molto e ne sento spesso parlare, perciò credo proprio che lo leggerò presto (:

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

COMMENTA:

Grazie lettore per essere passato! Per lasciare una traccia di te, commenta e sarò lieto di risponderti!